Paperblog

mercoledì 28 marzo 2012

Ventagli...Qualcuno vuole la ricetta???

Ricetta panettone al latte!

  • 350 g di farina
  • 250 g di zucchero
  • 300 g di latte    
  • 100g di olio di semi
  • 4 uova
  •  40 g di cioccolato amaro fuso
  •  lievito
  • Mescolare tutti gli ingredienti insieme, per ultimo aggiungere il lievito. L'inpasto risulterà pinon troppo denso. Ma la morbidezza è assicurata.
  •  Infornare a 180 gradi
  • domenica 25 marzo 2012

    panettone al latte

    E' proprio vero...trascorrere tutta la settimana fuori...fa venire voglia di casa!!!

    sabato 10 marzo 2012

    venerdì 2 marzo 2012

    Per favore.......

    E' un periodo un pò particolare della mia vita, sarà che sento l'odore della primavera...saranno le nuove vicissitudini.....fatto sta che mi ritrovo a riflettere!
    Ho cercato una persona, in questi giorni, una persona che è stata molto importante per me nel passato...l'ho cercata perchè volevo ringraziarla...ma lei non si è ricordata di me!!!
    E mi chiedo....possono, alcune esistenze, sfiorarci, essere così influenti per la nostra esistenza...mentre loro non se ne accorgono???
    L'ho fatto anche io???
    Sono stata importante per qualcuno....e non me ne sono accorta?
    Questa persona vive a 1000 km da me....forse dovrei cercare d'incontrarla...ma poi a lei interesserà ricordare?
    .............chissà, forse a qualcuno l'avermi incontrato....può aver regalato un attimo di serenità....se così fosse, io vorrei saperlo....!
    Vorrei saperlo, perchè vorrebbe dire sono servita a qualcosa, che ho vissuto per dare qualcosa...
    O forse questa regola dovremmo applicarla tutti....
    Quando un'esistenza ci trasmette qualcosa....dovremmo dirlo!
    Perchè io in questo momento non riesco a trovare nessun altro senso all'esistenza!

    giovedì 1 marzo 2012

    ...............e senza troppi disturbi qualcuno sparirà.....
    oggi è toccato a te!
    BUON VIAGGIO LUCIO

    avrei voluto che vincesse lui...

    Vorrei volare ma non posso,
    E resto fermo qua
    Su questo piano che si chiama terra
    Ma la terra si ferma
    Appena mi rendo conto
    Di avere perso la metà del tempo
    E quello che mi resta è di trovare un senso
    Ma tu, sembri ridere di me,
    Sembri ridere di me
    E tu lo chiami Dio
    Io non do mai nomi
    A cose più grandi di me
    Perché io non sono come te
    Ma conosco l’amore
    Io, io che ho visto come te
    Dritto in faccia il dolore..
    Vorrei volare ma non posso
    e spingermi più in là
    Adesso che si fa silenzio attorno
    Ma il silenzio mi parla
    Devo combattere con le mie lacrime,
    mica con una poesia
    E non c’è ordine nei letti d’ospedale
    Come in una fotografia rivedo
    dritta sulle spalle la mia figura..
    E tu lo chiami Dio
    Io non do mai nomi
    A cose più grandi di me
    Perché io non sono come te
    E tu lo chiami Dio
    Io non do mai nomi
    A cose più grandi di me
    Perché io non sono come te
    Ma conosco l’amore
    Io, che ho visto come te
    Dritto in faccia il dolore.
    E tu lo chiami Dio
    Io non do mai nomi
    A cose più grandi di me
    Perché io, io sono come te

    bracciale

    collana dorata